Da Asti partirà un percorso di 240 chilometri

Quattro tracciati, la partenza sarà in corso Alfieri


Per raccontare una terra la si deve vivere. è l’unico modo per poter conoscere ciò che la caratterizza, la rende unica“. E’ l’idea di Oscar Bielli, ex sindaco di Canelli e socio Lion. 

«Sabato e domenica un gruppo di pedalatori del Lions solcherà le strade dell’Alessandrino, Astigiano e Cuneese – aggiunge Bielli -. Seguiranno il tracciato della ciclovie Unesco. Un progetto che ora esiste solo sulla carta, ma che noi faremo vivere per un weekend».

 

Tra sabato e domenica un gruppo di ciclisti amatori di diverse squadre, capitanati da Giancarlo Perazzi testerà, in modalità allenamento, le 4 ciclovie individuate nei territorio vitivinicoli Unesco.

La partenza sarà alle 11 sotto la redazione de La Stampa in corso Alfieri con arrivo entro le 15,30.

A disposizione un mezzo per il ritorno ad Asti previa richiesta oppure è possibile farlo in bici attraverso un tracciato che passa da Incisa Scapaccino. Previsti ristoro e assistenza sia sabato che domenica a cura del gruppo Lions.

Poco più di 240 chilometri in bicicletta, in due giorni, per scoprire il patrimonio Unesco di Langhe, Roero e Monferrato.